MMAS Istituti di Bellezza-vetrine virtuali- vetrine fisiche-leva Business B2B-crm-digital-marketing-database

Istituti di Bellezza, vetrine virtuali e fisiche: leva di Business B2B per le Aziende

Istituti di bellezza, vendite e presenza online: un circolo virtuoso

Mi spiace per gli istituti di bellezza che non hanno ancora avuto tempo (e voglia) per impegnarsi a farlo, ma un bel sito Internet che presenti la parte migliore e più bella della propria attività è indispensabile per andare a caccia di nuovi clienti (a meno che quest’ultimo aspetto non vi interessi perché ne avete già troppi!).

Realizzare un buon sito Internet per il proprio Istituto (compresa la così detta SEO, Search Engine Optimization, che serve per fare apparire in prima pagina il portale ai consumatori che cercano servizi estetici sui motori di ricerca), costa intorno ai 4.000€ ed è un investimento che ritornerebbe in due anni ottenendo solo 4 nuovi clienti fedeli.

Sito internet, servizi e prodotti

In linea generale posso suggerivi di inserire nel sito Internet: una home page con il logo e una o più foto del vostro Salone, una descrizione (breve) di chi siete e cosa ispira il vostro lavoro, l’elenco dei servizi e prodotti che offrite, una call to action precisa e i riferimenti di contatto affinché chi fosse interessato sia facilitato a farlo, la mappa stradale dove è collocato il salone, una area dedicata alle recensioni e ai blog con le opinioni (meglio ancora qualche video) di alcuni dei clienti più affezionati, ecc.

Il sito internet serve per fare vendita diretta di servizi e prodotti.

Quando la cliente (o il cliente) è abituata ad acquistare nel vostro Salone alcuni cosmetici per proseguire i trattamenti a casa, troverà molto più comodo selezionarli, aggiungerli nel carrello virtuale e pagarli con la carta di credito attraverso il cellulare e lo farà nel momento del bisogno, evitando il rischio che vengano acquistati presso altri punti vendita (profumerie, farmacia, ecc.).

Il ritiro o la consegna potrà poi essere un ulteriore occasione di incontro in negozio.

Il sito internet deve servire a veicolare in Salone tutta l’attività che già fate su Facebook, Instagram o altri Social.

Ogni Post pubblicato sui social network, dove possibile, dovrebbe contenere un link al sito e in particolare alla pagina dove si possono trovare maggiori dettagli sul tema trattato.

Un Salone che voglia distinguersi dalla massa dovrebbe utilizzare i social network in modo integrato con il proprio sito internet, presentandosi al pubblico non solo per la propria reputazione, ma anche per aver strutturato una comunicazione e un’immagine pubblica chiara e riconoscibile.

Per vendere bisogna essere visibili: i dati MMAS Istituti di Bellezza

Questo punto mi permette di aprire un secondo tema, come gestire la vetrina del negozio per fare ulteriore business?

MMAS Istituti di Bellezza 2023: dati dimensionali

Con il Censimento MMAS Istituti di Bellezza, abbiamo intervistato oltre 21.000 Saloni italiani negli ultimi 2 anni, mettendo in evidenzia una lieve una tendenza dei Saloni a ricercare più frequentemente superfici di dimensioni medie (tra i 50 mq. e 100mq.).

Infatti, il 70,4% dei saloni è strutturato in spazi non superiori ai 100 mq  I più grandi (oltre 200 mq) sono solo intorno al 5,2%. La superficie media dell’Istituto di Bellezza italiano è pari a 97,3 mq.

Il numero di vetrine del salone è un dato collegato e conseguente al precedente.

È rimasto stabile negli ultimi due anni e si stima sia di 1 a 2 vetrine per salone (la media è 1,45).

In Italia i saloni con una o più vetrine sono circa il 75,6%, mentre circa il 24,4% dei Saloni non ha alcuna vetrina su strada.

MMAS Istituti Di Bellezza-segmentazione-PV-vetrine-strada-B2B-geomarketing

Trasformare le vetrine in strumenti di business

Troppo spesso la vetrina è vissuta dal Centro Estetico come un ulteriore impegno e con poco ritorno economico. Per questo motivo vengono sfruttate poco e mantenute unicamente in ordine o coperte con manifesti standard e con listini prezzo.

Al contrario, una vetrina ben allestita può attirare l’attenzione dei passanti e aumentare il traffico del negozio. Inoltre, una vetrina ben curata, può migliorare l’immagine del negozio e la percezione della qualità dei prodotti e dei servizi offerti.

Se ad esempio il Salone ha scelto di adottare una linea di prodotti naturali o biologici, la vetrina dovrebbe replicare una scenografia che faccia emergere queste qualità e distinguersi da quelle della concorrenza in zona.

Come allestire una vetrina efficace

Ecco alcuni suggerimenti per allestire una bella vetrina:

  1. Scegli un tema: Scegli un tema per la tua vetrina che sia in linea con il tuo marchio e la stagione. Ad esempio, se la stagione fosse l’autunno, potresti creare una vetrina con i sui colori, foglie e colori caldi. L’autunno è una stagione in cui la pelle del corpo può diventare secca e disidratata a causa del clima più freddo e secco, quindi in vetrina si potrebbero inserire: creme idratanti, oli per corpo, esfolianti, bagni caldi, ecc.
  1. Aggiorna regolarmente la vetrina: Aggiorna la tua vetrina regolarmente per mantenere l’interesse dei passanti. Cambia gli elementi decorativi e i prodotti in esposizione in base alla stagione o alle festività. Una vetrina aggiornata attira l’attenzione e la curiosità dei clienti e incrementa il traffico in negozio.
  1. Crea un punto focale: Crea un punto focale nella tua vetrina che attiri l’attenzione dei passanti. Potrebbe essere un’installazione artistica. In estate un vassoio di bicchieri cocktail su un tavolino da spiaggia o un manichino in costume attirano sempre l’attenzione. Quindi: esposizione di Gel doccia rinfrescanti, deodoranti, creme idratanti, protezioni solari, ecc.
  1. Gioca con le altezze: Utilizza scaffali e supporti per creare diverse altezze all’interno della tua vetrina. Ciò aiuterà a creare profondità e interesse visivo. Esistono fornitori specializzati in scaffali modulari per vetrine. Una volta fatto l’investimento, possono essere utilizzati in modo adeguato in base alle esigenze del tema.
  1. Attento al fondale e all’illuminazione: il fondale aiuta a rendere la vetrina più professionale e, rispetto a una volta, oggi ha costi accessibili (circa 100€ la struttura e 100€ la stampa su telo pvc), specialmente se si vuole mantenere coerente con il tema scelto. L’illuminazione è fondamentale per una bella vetrina. Utilizza luci calde e adeguate al tema per creare un’atmosfera accogliente. 
  1. Non esagerare con la presenza di prodotti: non riempire la tua vetrina con troppi prodotti o decorazioni. Lascia spazio vuoto per far risaltare i prodotti importanti. Metti questi ultimi in evidenza rispetto all’allestimento. Il prodotto deve essere la Star nello scenario complessivo della vetrina.

Per altri validi suggerimenti, posso suggerire di consultare Cliento School dove si possono trovare trovare molte altre idee e dettagli su come allestire una vetrina.

Dati MMAS Istituti di Bellezza 2023: rivendita prodotti e fatturato

In base alle rilevazioni dell’indagine MMAS, una buona attività di rivendita in salone può essere valutata intorno ai 20 pezzi a settimana e genera un fatturato di circa 12.000€ all’anno.

È chiaro però, che la rivendita di prodotto è particolarmente legata alla sua corretta esposizione, sia su internet che in vetrina.

Vetrine fisiche e virtuali: opportunità di business B2B per le aziende beauty

La vetrina è un business sia per gli Istituti di Bellezza che per le Aziende Beauty.

Queste ultime possono incrementare il loro Business B2B proponendo servizi e prodotti che possano aiutare e supportare i Punti Vendita nello sviluppo di vetrine fisiche e virtuali efficaci, che catturino l’attenzione del cliente finale rispetto ai prodotti e ai servizi offerti dal PV.

Raggiungere gli Istituti di Bellezza con il Sistema MMAS

Per incrementare il Business B2B è fondamentale raggiungere e targettizzare gli Istituti di Bellezza. Come concretizzare questo obiettivo?

Il Censimento MMAS Istituti di Bellezza, accessibile tramite la piattaforma di Geomarketing MMAS gis, consente di visualizzare tutti i dati raccolti e applicare filtri per selezionare solo le anagrafiche raccolte che corrispondono al target dell’Azienda.

Il Sistema MMAS e i dati raccolti permettono di creare strategie di Marketing e Comuniazione B2B estremamente mirate e puntuali.

Con questo articolo spero di aver fornito dei nuovi spunti di riflessione e di avere aiutato qualcuno a scoprire opportunità di business che non aveva ancora messo a fuoco.

Io, nel mentre, mi metterò già a pensare al prossimo articolo, nel quale condividere con voi nuove idee per fare business con i Saloni.

 

Articolo di GianPaolo Macario, @gpaolomacario (pubblicazione su Mabella, Mabella Edizioni).


Potrebbe interessarti anche: MMAS Istituti di Bellezza: 2022 vs 2020. Come è Cambiato il Mercato Italia?


Il tuo business opera nel #MercatoBeauty?

Più dati veri, più valore al tuo Business.

Richiedi subito una consulenza, MMAS di MeTMi ha i Dati che possono aiutarti ad incrementare il tuo Business. Per maggiori dettagli su, applicazione dei database MMAS per il Mercato Farmacie (Censimenti MMAS Health Care) e per il Mercato Beauty (Censimenti MMAS Beauty), servizi di Marketing, concretizzazione di strategie di GeoMarketing, Analisi e Business Intelligence, contattaci.

Consenso Trattamento Dati - NON verranno ceduti a Terzi(obbligatorio)